TITOLI SOCIALI

Area d'intervento

Disagio e Inclusione sociale Associazionismo ed altri interventi con finalità sociale

Tipologia

Altri servizi ed interventi

Descrizione

I titoli sociali, in quanto misura di sostegno economico, si distinguono in:

- buoni sociali: contributi economici erogati a soggetti fragili per favorire l’assistenza a domicilio per prestazioni rese dai familiari o caregiver non professionali nell’ambito della rete informale di solidarietà;

- voucher sociali: titoli di acquisto di prestazioni sociali erogate da operatori professionali accreditati dall’Ambito territoriale.

La concessione dei titoli sociali è vincolata alla condivisione di un progetto di assistenza personalizzato per ciascun nucleo familiare che accede al beneficio. Il progetto è concordato fra il nucleo familiare e il servizio sociale comunale di riferimento, la sua stesura e sottoscrizione è condizione vincolante per l’erogazione del titolo. Non saranno ammessi all’erogazione i progetti personalizzati che non risultino congruenti con le finalità del bando o criteri d’accesso definiti.

Norme di riferimento

Denominazione

TITOLI SOCIALI

Referente

Comune di Senigallia

Orario

Indirizzo

Piazza Roma n. 8 - Senigallia

Telefono

071-66291

Descrizione

 

Costi per l'utente

Gratuito

Requisiti

Destinatari


Destinatari dei titoli sociali sono i nuclei familiari che si trovano in condizione di fragilità sociale per la presenza di:


- un carico elevato di cura di minori, adulti e/o anziani in condizione di non autosufficienza, malati terminali o affetti da gravi patologie, disabili con compromessa autonomia funzionale, ovvero situazioni di crisi occupazionale dei membri percettori di reddito,  a fronte di una limitata capacità economica del nucleo familiare;


- situazioni di emarginazione sociale e povertà estrema;


- situazioni di famiglie con difficoltà educative e relazionali e con esigenze di sostegno alla genitorialità.



Percorso

Modalità di erogazione


L’assegnazione dei titoli sociali avviene tramite bando o a sportello, nei limiti delle risorse stanziate dai Comuni dell’ATS 8 su proposta del  Comitato dei Sindaci.


L’Ufficio Comune, su indicazione del Comitato dei Sindaci, in funzione della disponibilità di fondi finalizzati alla realizzazione di specifici interventi, provvede, nel rispetto dei criteri generali qui indicati, a definire:


- i criteri specifici di ammissione in relazione alle diverse tipologie di fragilità sociale;


- la soglia ISEE e il punteggio minimo di fragilità sociale per l’ammissione al bando;


-il  peso  assegnato  alla  componente  economica  e  alla  componente  di  carico  sociale costituenti l’indice di fragilità;


-la tipologia del titolo sociale (buono o voucher sociale), la sua entità, la durata.




L’Ufficio Comune predispone e gestisce graduatorie specifiche per ciascun singolo Comune o una graduatoria annuale unica in caso di finanziamenti provenienti da enti sovraordinati.


Nel caso di attivazione dell’intervento, il Servizio Sociale Professionale, sulla base dei criteri sopra indicati e dei bisogni espressi dal richiedente:


- elabora con i destinatari, il progetto di intervento personalizzato necessario a fornire la risposta adeguata, individuando qualità e quantità delle prestazioni necessarie;


- determina se il servizio debba essere costituito da buoni, voucher, o da una combinazione degli strumenti, ivi compresi i servizi direttamente erogati dal Comune.



Tempi