CONTRIBUTO PER L'INTEGRAZIONE DI SERVIZI RESIDENZIALI

Area d'intervento

Anziani

Tipologia

Retta per servizi residenziali

Descrizione

Per contributo per l’integrazione della retta di servizi residenziali si intende un intervento economico per la copertura parziale o totale della retta di degenza di:

- strutture residenziali a carattere comunitario quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: comunità alloggio, comunità familiari, alloggi per l’autonomia, casa di riposo, ecc..

- strutture residenziali a carattere sociosanitario, di cui alle delibere Giunta Regionale Marche n. 1011/2013, 1195/2013 e 1331/2014,  quali – a titolo esemplificativo e non esaustivo - : RP Anziani, RSA, Comunità Alloggio per disabili, Residenze Protette per disabili, Comunità Protette salute mentale erogato  in  modo  diversificato  in  relazione  alla  capacità  economica  del  nucleo  familiare rilevante ai fini ISEE,  liquidato direttamente all’ente gestore.

Norme di riferimento

Requisiti

Il beneficiario deve avere una situazione reddituale complessiva, da attestarsi tramite presentazione di modello ISEE, non sufficiente a coprire il costo dell’intera retta.


L'Amministrazione comunale interviene economicamente con il proprio contributo ad integrazione della retta di ricovero valutando le condizioni economico patrimoniali e sociali del soggetto assistito, del coniuge e dei parenti obbligati ai sensi dell'art. 433 del Codice Civile, così come indicato all’art. 19 del presente regolamento.


Il contributo sarà pari alla differenza tra la retta e la quota di compartecipazione complessivamente sostenibile.

Percorso

Tempi